Documento senza titolo
           

  • Clima

21-11-2016, 18:37

Winter Forecast 2016-2017

Previsioni stagionali, dopo quattro anni l'Arctic Oscillation ci riporterà l'inverno vero?

Grazie ad un approfondito lavoro di ricerca autonomo ReggioEmiliaMeteo dispone di uno strumento per la previsione delle condizioni meteo-climatiche medie su scala trimestrale (dicembre-gennaio-febbraio).

Secondo il nostro modello l’inverno 2016-2017 dovrebbe essere caratterizzato da pressione sotto la media su Atlantico, Europa sud-occidentale e Mediterraneo. Più frequenti della norma dovrebbero invece risultare le aree anticicloniche sul mar di Groenlandia e, in genere, alle latitudini polari.

Pressione e temperatura in quota (media di riferimento 1981-2010):

anomalia di altezza geopotenziale
a 500hPa (5500 mslm circa
anomalia di pressione
a livello del mare
anomalia di temperatura
a 850hPa (1450 mslm circa

Se tale proiezione sarà confermata, le correnti più fredde scorreranno prevalentemente sull’Europa centro-settentrionale mentre l’area mediterranea potrebbe essere interessata da frequenti perturbazioni e contrasti tra differenti masse d’aria.

A livello di indici climatici tale configurazione è associabile ad Arctic Oscillation negativa (-0.73), East Atlantic lievemente positiva (+0.15) e Scand sostanzialmente neutra (-0.04).

Per quanto riguarda la nostra regione, la stagione invernale 2016-2017 dovrebbe interrompere la serie d’inverni caratterizzati da temperature decisamente oltre la media e scarse precipitazioni nevose (evento del 5-6 febbraio 2015 a parte) iniziata con il 2013-2014.

Ricordiamo che la previsione riguarda la media sull’intero trimestre e che quindi potranno manifestarsi, anche qualora essa risulti corretta, fasi di tipologia differente o addirittura opposta, che tuttavia non risulterebbero prevalenti.


Temperatura al suolo 
(anomalie rispetto alla media 1981-2010):

anomalia termica - Europa anomalia termica - Italia

Temperature sotto la media sull’Europa centro-settentrionale, nella norma o leggermente superiori in area mediterranea. Anomalie termiche positive sono attese su Grecia,  Turchia e Nord Africa.


Precipitazioni 
(anomalie rispetto alla media 1981-2010, in percentuale): 

anomalia pluviometrica - Europa anomalia pluviometrica - Italia

Si prevedono precipitazioni di poco superiori alla norma in area mediterranea (con l’eccezione di Calabria, Sicilia e Nord Africa), sostanzialmente nella media sull’Europa centrale e inferiori alla stessa in Norvegia.

Indicazioni per il territorio provinciale:
Per la nostra provincia il modello prevede temperature sostanzialmente in linea con quelle del trentennio 1981-2010, e precipitazioni leggermente superiori (+10 /+20 % rispetto clima 1981-2010)
Un inverno quindi in cui le nevicate dovrebbero raggiungere la pianura con una frequenza normale ed essere leggermente più abbondanti della media in Appennino.

Affidabilità:
Con la metodologia utilizzata nel 43% dei casi il trimestre invernale risulta previsto in modo corretto, a livello qualitativo, su tutto il campo di analisi (30-75N, 30W-40E). Nel 35% dei casi l’inverno è previsto correttamente su due terzi del campo d’analisi. Solo nel 22% dei casi la previsione risulta completamente errata.

Altre proiezioni:
E’ importante sottolineare che le presenti indicazioni stagionali sono prodotte al solo fine di ricerca e che, dai vari centri di studio nazionali e internazionali (LAMMA, CFS/NCEPGSFC/NASA, NMME, NCAR, MetOfficeIRI, ecc..), vengono emesse altrettante previsioni, differenti nella metodologia di realizzazione e quasi sempre anche nei risultati.


Autore: Dott.Ing. Andrea Bertolini
 


Novanta scs
Via Pieve, 5
42035 Castelnovo ne' Monti (RE)
P.IVA: 01422880359
 
PREVISIONI
 
WEBCAM
 
STAZIONI
 
MODELLI
 
CLIMA
 
NEWS
 
APP & WIDGET
 
CHI SIAMO
 
© 2012 - Reggio Emilia Meteo | Web Design by Matrix Media srl