Documento senza titolo
       

  • Novita'

11-10-2019, 09:46

Nuova webcam sulla Torre di San Prospero

Una splendida visuale del centro storico di Reggio Emilia

La tradizione vuole che San Prospero, vescovo di Reggio, salvasse la città dall’invasione degli Unni invocando la discesa di una spessa coltre di nebbia, così da nasconderne gli edifici.

Nel corso dei secoli, la Basilica che del santo porta il nome è diventata a tutti gli effetti un simbolo inconfondibile di Reggio Emilia, mentre da quasi 500 anni la Torre di San Prospero presidia il cuore della città, dall’alto dei suoi 40 metri di altezza. «Si tratta - sottolinea Stefano Ovi, presidente del Comitato per il restauro - di un importante esempio di architettura rinascimentale, rivestita per lo più da conci di pietra arenaria del nostro Appennino, belli ma anche fragili, e perciò bisognosi di cura: una sede unica e speciale per una webcam sulla città».

E, sia consentito, che webcam! La collaborazione fra ReggioEmiliaMeteo e il Comitato, nella persona di Stefano Ovi, offre un quadro finora inedito del centro storico, che appare in tutta la sua preziosa bellezza: da sinistra verso destra, risaltano la cupola verde di San Giorgio e la Torre del Bordello; al centro, il complesso del Duomo, Broletto e, sullo sfondo, la Ghiara, perfettamente incastonata nell’orizzonte; sulla destra, la torre rossa del Palazzo del Monte di Pietà. 


Foto 1 - Webcam Reggio Emilia San Prospero, scatto dell'8/10/2019, ore 11.

L’installazione della webcam rientra nel più ampio piano di restauro e valorizzazione della Torre di San Prospero, realizzato dalla Leonardo S.r.L., con la progettazione e direzione dei lavori dello Studio Severi, supervisionati dal prof. Stefano Lugli (Unimore) e dal CNR di Milano. «L’obiettivo – ricorda Ovi - è di terminare i lavori nell’arco di un anno, in occasione della festa di San Prospero 2020. Finora è stato raccolto l’85% delle spese, che si aggirano, se non insorgono imprevisti, sui 900mila euro. Abbiamo quindi ancora bisogno di tutti. I lavori procedono spediti. Entro il prossimo mese di novembre saranno finiti i primi due terzi dei lavori, che riprenderanno a marzo, momento in cui verificheremo se le condizioni dell’inverno hanno influito oppure no sul lavoro precedente». Per la nebbia, si sa a chi rivolgersi.

Foto 2 - Una fase dell'installazione della telecamera Foto 3 - Da sinistra a destra: Stefano Ovi, Andrea Bertolini, Giancarlo Focherini, Davide Camagnoni, Elia Lombardi e Andrea Mattioli


Foto 4 - Webcam Reggio Emilia San Prospero: 5/10/2019, ore 19.31, ecco il primo spettacolare tramonto immoprtalato da quella che è probabilmente la più bella webcam urbana della regione

Le immagini sono disponibili anche sull’App gratuita di ReggioEmiliaMeteo, per Android e per iOS.

La webcam offre i video in timelapse dell’ultima ora (alta qualità) e ultime 2 ore, oltre ai video di alba, tramonto e intera giornata appena trascorsa, disponibili sul sito sotto l’immagine in tempo reale.

ReggioEmiliaMeteo invita privati ed enti pubblici a proporsi per collaborazioni e realizzazione di nuovi osservatori sul territorio provinciale, in aree attualmente scoperte e/o da valorizzare, possibilmente con panorami suggestivi a cui regalare visibilità.
Chi fosse poi interessato a inserire la propria pubblicità sulle pagine del nuovo Osservatorio o sulle altre sezioni del sito (2.198.064 accessi e 13.798.199 visualizzazioni di pagina nell’ultimo anno a cui vanno aggiunti le 2.339.067 visualizzazioni di schermata dell’App - fonte dati Google Analytics), qui può trovare il tariffario base ed i contatti per richiedere maggiori informazioni e soluzioni pubblicitarie personalizzate.


Autore: Redazione REM
 
Novanta scs
Via Pieve, 5
42035 Castelnovo ne' Monti (RE)
P.IVA: 01422880359
 
PREVISIONI
 
WEBCAM
 
STAZIONI
 
MODELLI
 
CLIMA
 
NEWS
 
APP & WIDGET
 
CHI SIAMO
 
© 2012 - Reggio Emilia Meteo | Web Design by Matrix Media srl